PRODOTTI DA COSTRUZIONE DECRETO LEGISLATIVO N. 106 DEL 16 giugno 2017

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 159 del 10 luglio ed entrerà in vigore il prossimo 9 agosto, il Decreto Legislativo n. 106 /2017 che disciplina l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento UE n. 305/2011, che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e abroga la direttiva 89/106/CEE. Le regole tecniche relative la progettazione, esecuzione, collaudo e manutenzione delle opere da costruzione rimangono quelle stabilite dalle disposizioni nazionali in materia.

Il Decreto ha la finalità di regolare il mercato dei prodotti da costruzioni, al fine di garantire meglio la sicurezza e la qualità delle costruzioni, di migliorare la trasparenza, l’efficacia e l’armonizzazione delle misure esistenti in tuttta la filiera. Disciplina le regole cui sono sottoposti i fabbricanti di prodotti da costruzione soggetti sia alle norme europee En che agli ETA,Valutazione Tecnica Europea.

Istituisce presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il Comitato nazionale di coordinamento dei prodotti da costruzione che, tra l’altro, coordinerà le attività delle amministrazioni competenti nel settore e determinerà gli indirizzi volti ad assicurare l’uniformità e il controllo dell’attività di certificazione e prova.

Fissa le condizioni per l’immissione dei prodotti sul mercato nazionale ed europeo, le regole per la dichiarazione di prestazione-DoP e le istruzioni e informazioni sulla sicurezza dei prodotti. Determina chi controlla e vigila sul mercato e prevede pesanti sanzioni sia di tipo amministrativo che penale, fino al carcere per chi viola le regole per i prodotti strutturali e antincendio quali le chiusure tagliafuoco e le porte sulle vie di fuga.

Importante sottolineare che i controlli e le sanzioni coinvolgono l’intera filiera: fabbricanti, costruttori, direttori lavori, collaudatori e direttori dell’esecuzione, i progettisti che prescrivono prodotti non conformi, nonchè gli operatori economici che non provvedono al ritiro sopsensione o richiamo di un prodotto non conforme.

Al seguente link potrete scaricare il decreto: Decreto Legislativo 16 giugno 2017 n. 106

Sarah Silovich

Articolo scritto da: Sarah Silovich

Menu